martedì, maggio 25, 2010

alcune considerazioni e informazioni per chi viaggia in Myanmar

C'é un boicotto turistico per i viaggi in Myanmar, lanciato dalla ormai famosissima Aung San Suu Kyi, la leader democratica messa agli arresti domiciliari da decenni ormai dalla giunta militare al potere. Il motivo di questo boicotto é che i soldi che entrano con i turisti vanno direttamente nelle tasche dei generali. In parte é vero. Peró... io sono dell'idea che un ulteriore isolamento non gioverebbe di sicuro alla povera gente birmana, e comunque, usufruendo di strutture alberghiere private, mangiando in ristoranti che non sono del governo, avvalendosi di guide private si possono far arrivare i soldi li dove c'é veramente bisogno, e cioé nelle tasche della gente comune.

Se avete intenzione di viaggiare in Myanmar, dunque, vi consiglio vivamente di contattare quello che é stato il nostro autista/guida Soe Lwin. É una persona spettacolare, discreta e allo stesso tempo giovale, vi fará notare degli aspetti del suo paese che viaggiando da soli sará molto difficile da scorgere. Vi fará spendere (pochi) soldi presso strutture turistiche private, evitando cosí di finanziare la dittatura militare. Vi racconterá il suo paese. Ve lo fará vivere.
Questo é il suo sito internet: http://myanmartravel.it/ e queste sono i suoi indirizzi mail usoelwin2006@yahoo.com e usoelwin2006@gmail.com.

4 commenti:

cristiano ha detto...

Ciao Alex!
ho visto con piacere che hai viaggiato con Soe! Se ti va mandami un paio di foto il testo lo prendo da qui, così lo inserisco sul sito http://myanmartravel.it.

Grazie

Cristiano
www.lissoni.it

Esploratore ha detto...

Blog interessante; grazie per le informazioni

Anonimo ha detto...

ciao Alessandro, sto cercando di rintracciare la tua mail privata perchè vorrei scrivere una recensione sul tuo ristorante. Puoi aiutarmi ? Maria (maria@mariapranzo.com)

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e