domenica, gennaio 14, 2007

Singapore

Ieri sono stato a Singapore, la città-stato, che ha raggiunto l'indipendenza dalla Malesia nel 1965; la popolazione si aggira su una cifra di 5 milioni; è un grande centro commerciale e finanziario in Asia; città piena di grattacieli, molto pulita, c'è molta vegetazione, molti parchi, molti prati all'inglese, dall'aspetto quasi artificiale ed in contrasto con altre grandi città incasinate del Sud Est Asiatico. La maggioranza della popolazione è cinese (quasi l'80%), poi ci sono malesi e una piccola comunità di indiani, arabi ed europei. A Singapore poi camminare per i negozietti pieni di cianfrusaglie a Chinatown, comprare abiti di seta ad Little India o visitare una moschea a Arab City... Singapore è un incrocio di razze e culture, che sembra riescano a convivere senza troppi problemi. E in certi luoghi si trova ancora l'atmosfera coloniale di un tempo. Parlando con una guida turistica ho capito che la città è molto vivibile, non c'è criminalità, ma da un certo punto di vista deve essere anche abbastanza noiosa e opprimente nel suo ordine. Il controllo da parte della polizia è severo, cosi come le leggi. A Singapore non puoi sgarrare, almeno da quel che ho capito... Di certo sono rimasto sbalordito dalle imponenti costruzioni, dalla tecnologia ad ogni angolo, ma anche affascinato da quartieri che mantengono quel fascino orientale. Clicca qui per vedere le foto che ho scattato in quel di Singapore...




2 commenti:

*Luneli* ha detto...

il tuo blog è molto bello, bellissime foto, descrizioni idem..
solo il post di singapore non mi piace per nulla.. ma in ciò sono di parte.. il mio ex fidanzato era fissato con singapore, mi mollava a casa per scapparci sinchè non ci si è trasferito definitivamente e pace all'anima sua!
Di tutta quella storia mi è solo rimasto un odio viscerale per quella città che non ho nemmeno mai visto!

Anonimo ha detto...

beh per forza ci si è trasferito: quella città è piena zeppa di gnocca... sorry for that